News

La lavorazione dei metalli nell’arredamento su misura

13/02/2019

Cadore si distingue nel settore dell’arredamento su misura per avere da sempre una visione innovativa e proiettata al futuro nella realizzazione dei propri mobili. Ecco infatti che sono ormai diversi anni che rispetto all’utilizzo delle materie prime nei propri prodotti, abbiamo deciso di mettere in relazione differenti materiali: accostiamo quindi al classico legno, alcuni metalli sotto forma di inserti, di particolari bordature o di dettagli.

La lavorazione e l’inserimento di specifici metalli serve anche per impreziosire esteticamente le realizzazioni, ad esempio con il contorno dei profili oppure con dei dettagli sui cassetti, che rende più contemporaneo il mobile.

Molti clienti ci richiedono l’inserimento di ante a specchio nelle loro versioni personalizzate di armadi, cabinet, cucine etc; in questo caso vengono utilizzati i metalli per creare la struttura come cornice per contenere lo specchio, che altrimenti realizzato semplicemente in legno darebbe un effetto basico e un pò banale.


lavorazione dei metalli arredamento di lusso 1

Ma quali sono i metalli che preferiamo lavorare ed inserire nei nostri mobili?

I metalli che prediligiamo integrare nei nostri prodotti richiesti nell’arredamento su misura, sono principalmente tre: ottone, alluminio ed acciaio.

L’ottone in base allo stile estetico del mobile che andiamo a produrre, lo lavoriamo sia nello stato naturale che anticato piuttosto che satinato.

L’alluminio invece lo inseriamo in un prodotto destinato ad un arredamento più contemporaneo; trattandosi di un materiale molto malleabile, ci permette di spaziare con la fantasia e di adottare le soluzioni più differenti. Viene utilizzato in particolare per la lavorazione a 45 gradi nei profili, perché una volta unito è estremamente gradevole al tatto, a differenza dell’acciaio ad esempio, che rimane una lama tagliente e che durante il taglio si scalda e si deforma impedendo un’unione perfetta a 45 gradi ed anzi creando un difetto.

L’acciaio lo preferiamo utilizzare cromato, prediligendo le lavorazioni che lo prevedono come inserto, accostato poi a legni pregiati e di differenti colori, questo materiale garantisce risultati unici e di grande effetto.





Come possiamo rendere particolare l’arredamento su misura?

Nell’arredamento su misura sono le finiture differenti a rendere unico un mobile che può avere una forma anche classica. Ecco allora che intervengono le varie lavorazioni dei metalli.

Per dare una finitura colorata all’alluminio ci sono due possibilità: la prima è l’anodizzazione, che consiste in un processo elettrochimico specifico grazie al quale si protegge dalla corrosione il metallo e contemporaneamente si colora - es. cucina Milano; la seconda è la verniciatura, più adatta per prodotti di piccole dimensioni e con lo stesso effetto.

La verniciatura è una di quelle lavorazioni non adatta a tutti i metalli.

Un altro metallo che talvolta amiamo inserire nei nostri mobili è il ferro grezzo, che però abbiamo scelto di non usare nella realizzazione dell’arredamento, o di dosarne accuratamente l’utilizzo, perché conferisce un peculiare tono di design al mobile che a volte può sembrare pesante e troppo particolare.





Ci dedichiamo quindi costantemente allo studio e alla ricerca del materiale più adatto alle tipologie di arredamento su misura da realizzare, per trovare quello più idoneo sia per estetica che per malleabilità e fattibilità di produzione.

Abbiamo deciso di introdurre la lavorazione dei metalli nelle nostre linee produttive perché ad oggi possiamo definirci degli esperti in questo campo. Ci siamo attrezzati con un intero magazzino adibito esclusivamente alla gestione e lavorazione dei metalli mediante l’utilizzo di macchinari e seghe apposite per questo tipo di finitura. Se quindi dapprima erano esperimenti su singoli prodotti o prototipi, ora abbiamo affinato le tecniche e abbiamo raggiunto un livello professionale e non improvvisato nella lavorazione dei metalli per il vostro arredamento su misura unico e speciale nel suo genere.